Emergenza Ucraina

Dall'istituzione
     

ACCOGLIENZA CITTADINI UCRAINI

UN GESTO DI SOLIDARIETÀ DA COMPIERE CON CONSAPEVOLEZZA

  • Cosa devo fare per SEGNALARE la PRESENZA di un CITTADINO UCRAINO?

Il cittadino Ucraino o il soggetto che lo ospita devono prendere contatto con il Comune di Brembate entro 24 ore, e comunque entro il giorno lavorativo successivo utile, dall’arrivo sul territorio telefonando allo 035.4816022 o ai riferimenti dei Servizi Sociali presenti sul sito. Si potranno così ricevere tutte le informazioni necessarie alla regolarizzazione della presenza sul suolo nazionale.

Il Comune di Brembate provvederà a raccogliere i dati essenziali dei cittadini arrivati e procederà alla segnalazione alla Prefettura di Bergamo entro le 48 ore successive.

  • Quali DOCUMENTI devono presentare al Comune i CITTADINI RESIDENTI che OSPITANO presso la propria abitazione o un proprio immobile?

Entro le 48 ore dall’arrivo sul territorio di Brembate è necessario compilare per ciascuna persona ospitata il modulo di Comunicazione di Ospitalità in Favore di Cittadino Extracomunitario allegato al presente vademecum e scaricabile al link

https://www.comune.brembate.bg.it/file/1028/download?token=rW-2sxln

I moduli vanno consegnati al Comando di Polizia Locale con sede in via Montegrappa n. 2 e contattabile attraverso i numeri: 035.4816014 / 035.4816013 / 393.8866963.

  • Quali MODULI devono compilare i CITTADINI UCRAINI che arrivano sul territorio nazionale?

I cittadini Ucraini devono compilare il modulo predisposto dall’Ambasciata Ucraina per segnalare il loro arrivo in Italia. Il modello è raggiungibile al sito: https://bit.ly/34udrUg

  • Cosa deve fare il CITTADINO UCRAINO per REGOLARIZZARE la sua posizione?

Se il cittadino ucraino è in possesso di passaporto biometrico viene esentato dal visto d’ingresso e può permanere sul territorio italiano fino ad un massimo di 90 giorni.

Se non è in possesso di documenti di riconoscimento o decide di rimanere in Italia oltre i 90 giorni si deve presentare presso l’Ufficio Immigrazione della Questura, dove riceverà tutte le informazioni necessarie sulle diverse possibilità di permanenza regolare sul territorio italiano. 

Per richiedere appuntamento è possibile telefonare allo 035.276716 o inviare una mail a asilo.quest.bg@pecps.poliziadistato.it

E’ possibile ricevere assistenza anche tramite i Servizi Sociali comunali e lo Sportello Immigrazione, aperto il venerdì e accessibile previo appuntamento telefonando allo 035.4816011.

  • Come comportarsi con i MINORI in ETA’ SCOLARE?

Per permettere la frequenza presso la scuola primaria o secondaria di primo grado ai minori ucraini ospitati in età scolare, è necessario rivolgersi alla segreteria scolastica inviando una mail a bgic82900c@istruzione.it. L’Istituto Comprensivo valuterà di caso in caso le diverse istanze.

  • Cosa fare per PREVENIRE il CONTAGIO da COVID-19?

Seguire le indicazioni di ATS Bergamo riportate nell'allegato.

Ricorda che l’accoglienza deve essere consapevole: non si può prevedere quanto tempo potrà durare l’ospitalità che si sta offrendo in questo momento di emergenza.

Ultimo aggiornamento: 30/06/2022 12:55.29