Avviso TARI (tassa rifiuti) 2022

Dagli uffici
     

Per l’anno 2022 si è deciso di mantenere il vecchio regime TARI (tassa rifiuti), rinviando al 2023 l’applicazione della Ta.Ri. metodo puntuale, che tiene conto degli svuotamenti effettuati con il bidone “microcippato” in vostro possesso. Questo differimento si è reso necessario per ottemperare agli obblighi imposti dalla normativa ARERA del 18 gennaio 2022 che prevede nuovi importanti adempimenti in capo al Comune e al gestore della raccolta, G.eco.

 

Teniamo a sottolineare come il buon esito della raccolta differenziata ci ha permesso, nonostante l’aumento dei costi di avvio della raccolta puntuale, di mantenere la tassazione invariata per le famiglie rispetto all’anno precedente e di contenerne gli aumenti per le utenze non domestiche.

 

L’anno 2022 servirà ad implementare i servizi per i cittadini e a favorire una maggiore consapevolezza da parte delle famiglie e delle imprese intorno alla raccolta differenziata e al contenimento del costo della raccolta dei rifiuti.

 

Pertanto, per il 2022, non verranno considerati gli svuotamenti dei contenitori con microchip che sono stati precedentemente comunicati e qui di seguito riportati; si invitano tuttavia le famiglie ad effettuare la raccolta differenziata tenendo conto degli svuotamenti indicati in tabella come riferimento per il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo posti come comunità.

Svuotamenti

Per quanto riguarda le utenze NON DOMESTICHE si informa che sono in corso attente valutazioni intorno ai quantitativi di riferimento per la determinazione degli scostamenti che saranno tollerati in vista dell’applicazione dal 2023 della tariffa puntuale.

 

 

L’assessore all’Ecologia   Il responsabile del Settore
(Alessandro Carrara) (Roberto Crippa)

 

A chi rivolgersi
Allegati
Ultimo aggiornamento: 19/07/2022 10:03.59